Fabrizio Bracco, PhD

Ricercatore dell’Università di Genova

Socio Fondatore

Fabrizio Bracco è laureato in Filosofia, presso l’Università degli Studi di Genova nel 1998. Dottore di ricerca in Metodologia della ricerca nelle scienze umane (area psicologica) con interesse di ricerca in psicologia cognitiva (percezione, attenzione, coscienza), titolo conseguito presso l’Università di Genova nel 2003. È ricercatore in Psicologia Generale dal 2010 presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Genova dove è docente di Psicologia Generale presso il CdL in Scienze della Comunicazione, e di Psicologia delle Emozioni e della Motivazione presso CdL Magistrale in Psicologia. È stato, inoltre, docente di Metodologia della Ricerca Psicologica e Tecniche Sperimentali di Ricerca presso il CdL in Scienze e Tecniche Psicologiche della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pavia, di Psicologia della Comunicazione Visiva presso il CdL specialistica in Ingegneria Informatica, Facoltà di Ingegneria dell’Università di Genova e titolare di assegni di ricerca in Psicologia Generale dal 1999 al 2004 presso la Libera Università IULM di Milano. Ricopre numerosi ruoli istituzionali presso l’Ateneo Genovese, tra cui membro della Commissione Orientamento, della Commissione per le Prove di Ingresso, Accesso e Verifica delle Conoscenze del DiSFOR, del Consiglio dei corsi di Laurea in Scienze della Comunicazione, Magistrale in Psicologia e Digital Humanities; è, inoltre, membro del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in Psicologia, Antropologia e Scienze Cognitive.
È coordinatore di diversi progetti di ricerca in svariati ambiti disciplinari e autore di numerose comunicazioni a congressi nazionali e internazionali e di pubblicazioni scientifiche nell’ambito della psicologia cognitiva e dell’ergonomia cognitiva. Svolge numerose attività di consulenza in veste di esperto di ergonomia cognitiva, human factor e resilienza organizzativa presso diverse aziende. È inoltre esperto di Ergonomia cognitiva, human factor, Non-technical skills e Resilience Engineering.